Suor Maria Cristina Marinelli

Suor Maria Cristina Marinelli nacque a Ruvo di Puglia (Bari) il 19 marzo 1961 da francesco Marinelli e maria Grazia Lamonarca.

Compiuti gli studi, con la specializzazione in Ostetricia, iniziò il suo servizio all’Ospedale Civile di Cetraro (CS) dove incontrò le Suore di San Giovanni Battista, comunemente chiamate Battistine. Da questo incontro e dall’esperienza ospedaliera che l’aveva profondamente colpita per i numerosi aborti che venivano praticati, scaturì la sua ferma decisione di un grande e radicale amore a Dio e di un servizio prossimo operando a favore della vita.

Entrò nella Congregazione delle Suore di San Giovanni Battista nel 1987. Fece la prima professione l’8 settembre 1990 e proprio alcuni giorni prima aveva ricevuto la comunicazione di essere vincitrice del Concorso all’Ospedale e quindi essere stata assunta in un ruolo stabile, con assunzione immediata. Liberamente restò ferma nella decisione di rinunciare al posto, che le offriva prestigio professionale e sicurezza economica, e di darsi completamente a Dio e alla missione apostolica che le avrebbe affidato. “Alleluia”, esclamò allora, colma di felicità. Il primo anno della sua vita religiosa lo trascorse a Casatori (Sa). Il 20 agosto 1991 fu trasferita nella Comunità di Casa Madre ad Angri. Raggiante e grata a Dio emise la sua Professione Perpetua l’8 settembre 1995. Svolgeva il suo apostolato presso la Curia Vescovile della Diocesi Nocera – Sarno e contemporaneamente era in collaborazione con din Silvio Longobardi al Centro Progetto Famiglia a San Lorenzo (Sa). In molte parrocchie teneva incontri di formazione, di catechesi, di preparazione al matrimonio. Nello stesso tempo faceva le consulenze alle coppie guidandole a vivere la paternità e la maternità responsabile. Era anche in stretta collaborazione con il >Centro per la Vita “Rossotto” a Pozzuoli come insegnante del Metodo Billings e come formatrice. A Cetraro, contribuì alla nascita del Centro “Sorgenti di Vita”, preparandone gli operatori. Fu eletta consigliera provinciale della Congregazione nel 2003.
Suor Maria Cristina, seguace attenta dello Spirito Santo e del carisma del Padre Fondatore, il Beato Alfonso Maria Fusco, intuì che il Signore le chiedeva qualcosa di più. Così fondò, insieme ad alcuni laici, l’Associazione “Granello di senapa – Onlus” ed è stata l’ispiratrice della nascita del Consultorio Familiare Battistino, superando con coraggio e perseveranza tante difficoltà e confidando sempre nella Divina Provvidenza.
Si ammalò gravemente mentre l’associazione e il Consultorio erano nel pieno rigoglio e, dopo tanta sofferenza offerta per il bene della Santa Madre Chiesa e dell’umanità intera, accettò serenamente il passaggio dalla vita terrena all’immortalità beata del Regno di Dio, il 7 settembre 2005.
Fu madre di tanti uomini e donne che si accostavano a lei per chiedere consigli. In tutto il suo operare si lasciava guidare dall’amore appassionato di Dio e dell’uomo. Ciò che le interessava era fare la volontà del Padre. La sua vita è stata davvero un inno all’Amore. La sua forza, la fede incrollabile.
La sua arma invincibili, la preghiera. Il suo ideale, la difesa della vita..
Possa lei dal Cielo ottenere larghe divine benedizioni per tutti coloro che la portano nel cuore e sanno trarre luce e forza dalla sua testimonianza di vita e di azione evangelica.

Facebook